Attendere prego ...

Testi

W la mamma

Autore   Edoardo Bennato
Compositore   Edoardo Bennato
Editore   Edizioni Musicali Cinquantacinque
C’è folla tutte le sere
nei cinema di Bagnoli
un sogno che è in bianco e nero
tra poco sarà a colori
l’estate che passa in fretta
l’estate che torna ancora
i giochi messi da parte
per una chitarra nuova...

W la mamma
affezionata a quella gonna un po’ lunga
così elegantemente anni cinquanta
sempre così sincera
W la mamma
W le donne con i piedi per terra
le sorridenti miss del dopoguerra
pettinate come lei

Angeli ballano il rock ora
tu non sei un sogno tu sei vera
W la mamma perché
se ti parlo di lei non sei gelosa!...

W la mamma
affezionata a quella gonna un po’ lunga
indaffarata e sempre convinta
a volte un po’ severa
W la mamma
W la favola degli anni cinquanta
così lontana così moderna
e così magica

Angeli ballano il rock ora
non è un juke box , è un orchestra vera
W la mamma perché
se ti parlo di lei non sei gelosa!...

Bang bang la sveglia che suona
bang bang devi andare a scuola
bang bang soltanto un momento
per sognare ancora!

W la mamma
affezionata a quella gonna un po’ lunga
così elegantemente anni cinquanta
sempre così sincera

W la mamma
W le regole e le buone maniere
quelle che non ho mai
saputo imparare
forse per colpa del rock!...
forse per colpa del rock!... rock....
forse per colpa del rock!... forse per colpa del rock!